7/13 aprile 2017
Teatro della Pergola, Firenze

Istruzioni per non morire in pace
1. Patrimoni | 2. Rivoluzioni | 3. Teatro

di Paolo Di Paolo
regia Claudio Longhi

Tre capitoli, tre sguardi del tutto autonomi, da gustarsi in tre serate diverse, sullo stralunato mondo della belle époque. L’esagitato caravanserraglio di “sonnambuli” che, mentre sognano le “magnifiche sorti e progressive”, mettono a punto il più spaventoso tra gli ordigni di distruzione: la Grande Guerra.

Una produzione ERT Emilia Romagna Teatro Fondazione – Fondazione Teatro della Toscana.

5

100 anni fa impazzava già la Prima Guerra Mondiale, arrivata dopo l’abbaglio delle villes lumières, dei porti lontani e delle loro merci coloniali, del vaniscente mondo della prima cinematografia.

Nove mesi per ripercorrere lo spensierato avvicinarsi all’inferno, iniziato quando la deflagrazione delle ostilità era ormai inevitabile, e – al quale – , il tributo  di sangue più alto lo hanno versato, come prevedibile, quelli che gli spensierati anni della belle époque non li vissero, perché troppo giovani o perché ne erano esclusi.

Se vuoi vedere il progetto…

Ripercorri con le foto questi mesi fiorentini dei Carissimi Padri...

02_sfw_first-family_gettyimages_90762489

Rileggi l'ultimo dossier sul ciclo "Il progresso... è servito"

3

ISTRUZIONI PER NON MORIRE IN PACE

10NicolauJorge-side
1

Dopo il percorso modenese e cesenate promosso da Emilia Romagna Teatro Fondazione, approda alla Fondazione Teatro della Toscana  il progetto affidato a Claudio Longhi e al suo collaudato gruppo di lavoro: un anno, il 2016, per indagare insieme alla città di Firenze i 15 anni in cui lo spensierato ottimismo del 1900 ha ceduto il passo alla Prima Guerra Mondiale.

strilloni2

Per i nostalgici, i nuovi amici, oppure tutti i curiosi, ripercorri la prima tappa emiliano-romagnola di Carissimi Padri…, spulciando tra i Materiali modenesi.