A Cesena

base-cesena

Dall’11 aprile al 10 ottobre 2015, Carissimi Padri… sarà anche a Cesena, con una serie di iniziative originali.

Carissimi Padri è un progetto di Emilia Romagna Teatro Fondazione sul doppio centenario della Prima Guerra Mondiale e della morte di Renato Serra. Un progetto non convenzionale, che nasce dal teatro e che si diffonderà nei luoghi storici di Cesena e nelle scuole. L’idea è quella di raccontare e rappresentare gli anni che hanno preceduto la Grande Guerra, i temi su cui si è divisa l’Italia con gli intellettuali e i politici schierati fra neutralità e interventismo. Fra questi il nostro illustre concittadino Renato Serra, critico letterario di fama internazionale, morto sul Podgora il 20 luglio 1915 e il cui Esame di coscienza di un letterato è certamente il testamento intellettuale più straordinario che ci ha lasciato su questi temi. Le letture che si terranno, gli interventi programmati, la mise en espace in occasione dell’anniversario della scomparsa di Serra e l’atelier del prossimo autunno, realizzati insieme alle istituzioni culturali più prestigiose della città, hanno come obiettivo quello di coinvolgere comuni cittadini in un progetto che è insieme artistico e culturale.

Daniele Gualdi


Il rapporto coi propri padri, si sa, è sempre questione complessa. Amore, paura, riconoscenza, odio, senso del dovere, tenerezza…: tutto si mescola in un groviglio difficile a districarsi, da cui bene o male siamo nati. E i padri si fanno così “carissimi”: oggetto di affetto profondo, ma anche figure ingombranti e per più aspetti “costose”.

Circa cento anni fa un accecamento violento ci ha generati – o ha quanto meno disegnato alcuni tratti inconfondibili del nostro volto. La Grande Guerra. Una manciata d’anni di tragedia, recitata da personaggi di operetta, per festeggiare, nello smarrimento di un sonno profondo, gli ultimi giorni dell’umanità. Una generazione di figli gettati al massacro, masse ignare in primis ma anche giovani e giovanissimi intellettuali — tra cui il cesenate Serra — sedotti prima dalle lusinghe vitalistiche e dalle illusioni palingenetiche della “purificazione del mondo”, ben presto rivelatesi nei fatti e nelle coscienze con tutto il loro irrefrenabile carico di orrore. E dopo la catastrofe… il mondo in cui viviamo.

Dall’11 aprile al 10 ottobre 2015, sei mesi di letture, di musiche, di mise en espace, di lezioni spettacolo nelle scuole e, infine, un grande atelier, da recitare tutti insieme — 150 cesenati non professionisti guidati dai 9 interpreti del progetto — per raccontare l’immensa e tragica farsa che un secolo fa condusse gli uomini d’Europa, come sonnambuli persi in un incubo, alla più tremenda delle “mattanze”…

Claudio Longhi


Sabato 11 aprile 2015, ore 21.00
Biblioteca Malatestiana

«Qui comincia l’avventura…»
Sogni, incubi e capricci di primo Novecento

Lettura inaugurale

a cura: di Claudio Longhi
assistente alla regia: Giacomo Pedini
con: Donatella Allegro, Nicola Bortolotti, Michele Dell’Utri, Simone Francia, Lino Guanciale, Diana Manea, Eugenio Papalia, Simone Tangolo
alla fisarmonica: Olimpia Greco
e con la partecipazione degli Archi del Conservatorio “B. Maderna” di Cesena, concertatore Paolo Chiavacci


Lunedì 13 luglio 2015, ore 21.15
Piazza Amendola

Orizzonti di Guerra!
Gli albori del cinema all’ombra del grande conflitto

Lettura

a cura: di Claudio Longhi
assistente alla regia: Giacomo Pedini
con: Nicola Bortolotti, Simone Francia, Diana Manea

a seguire, ore 21.45

Cinema al fronte: la Grande Guerra

Orizzonti di gloria

di Stanley Kubrick (Usa 1957, bn, 87’)
con: Kirk Douglas, Adolphe Menjou, Ralph Meeker


Sabato 18 luglio, ore 21.00
Chiostro di San Francesco

Viaggio verso l’abisso
Gli intellettuali dell’Europa al tramonto

Mise en espace

a cura: di Claudio Longhi
assistente alla regia: Giacomo Pedini
con: Donatella Allegro, Nicola Bortolotti, Michele Dell’Utri, Simone Francia, Lino Guanciale, Diana Manea, Eugenio Papalia, Simone Tangolo
alla fisarmonica: Olimpia Greco 


Sabato 10 ottobre 2015, ore 21.00
Teatro “A. Bonci”

Il gran valzer dei sonnambuli
Per un esame di (in)coscienza del mondo di ieri

Atelier

a cura: di Claudio Longhi
assistente alla regia: Giacomo Pedini
con: Donatella Allegro, Nicola Bortolotti, Michele Dell’Utri, Simone Francia, Lino Guanciale, Diana Manea, Eugenio Papalia, Simone Tangolo
alla fisarmonica: Olimpia Greco
Con i 150 cittadini partecipanti alle prove del 03 e 04 ottobre


Il progetto rientra nell’ambito delle celebrazioni Renato Serra e la Grande Guerra 1915-2015.

Realizzato in collaborazione con Biblioteca Malatestiana, Teatro Bonci, Centro Cinema Città di Cesena, Conservatorio “Bruno Maderna”.

Con il contributo di Banca di Cesena, Gruppo Hera, APT Servizi Regione Emilia Romagna, Cassa di Risparmio di Cesena.