23 novembre 2015 — Auditorium I.I.S. “A. Paradisi”,Via della Resistenza, Vignola (MO)

«Molte cose sono in una cosa» – Uno straniamento brechtiano

Regia: Claudio Longhi
Assistente alla regia: Giacomo Pedini
Con: Donatella Allegro, Nicola Bortolotti, Michele Dell’Utri Simone Francia, Diana Manea, Eugenio Papalia, Simone Tangolo
Alla fisarmonica: Olimpia Greco


A chiosa della riflessione, condotta in seno a Carissimi Padri… Almanacchi della Grande Pace (1900-1915), intorno alle ragioni/follie che condussero cento anni fa la politica e la società europea quasi sul ciglio dell’autodistruzione, una mise en espace per esplorare ed esperire – con l’ironia corrosiva propria del teatro epico brechtiano – gli implacabili (e talvolta micidiali) meccanismi della dialettica, nelle sue più lucide (e spietate) applicazioni al campo degli umani conflitti.


Le fotografie sono di Vittorio Taboga.