02 marzo 2016 – Museo Novecento
Firenze


con Donatella Allegro, Michele Dell’Utri, Simone Francia, Diana Manea, Eugenio Papalia

e, alla fisarmonica, Olimpia Greco

Automobili, aerei e dirigibili, fotografie in movimento, spettacoli magnificenti e lunghe nottate illuminate a giorno… il sogno della belle époque! Un tempo leggero e ricco d’entusiasmi, in cui il globo veniva descritto come un unico sconfinato giardino! Un tempo destinato, si narrava, alla felicità e all’affermazione dell’uomo occidentale, sempre più affrancato da antichi fardelli e fatiche… un tempo, pareva, privo di fondi pensieri, di ponderate ragioni, preda di sonni e follie, pronto a scivolare incosciente nell’incubo della Grande Guerra, che avrebbe visto un’intera generazione di giovani europei gettarsi, ai primi appelli alla mobilitazione totale, nella tremenda avventura della trincea.


Le immagini sono di Filippo Manzini.