Giornali, drammaturgie, lettere, fotografie, romanzi, scenari, documenti segretissimi e riservati: questo l’armamentario scrittorio della belle époque! Districandosi tra figure reali e immaginate, tra accadimenti storici reali e presunti, i cittadini di Firenze si cimenteranno nella stesura – e nell’interpretazione – di piccole opere teatrali (e non); per scandagliare, guidati dai membri del gruppo di lavoro, quel complicato e instabile mondo di cento anni fa, pronto a gettarsi follemente e con leggerezza nell’immane e stolta tragedia bellica…


Ripercorri qui sotto il percorso dei laboratori drammaturgico-performativi che, nel 2015, hanno coinvolto i cittadini di Modena e Provincia in un’esplorazione tutta teatrale del deflagrato e folle mondo della belle époque